Trasporto organizzato

Per i nostri pazienti organizziamo il viaggio con il pullman da 20 città italiane per gli studi odontoiatrici in Croazia.

Alloggio gratuito

Per i nostri pazienti che vengono dall'Italia abbiamo assicurato l'alloggio gratuito nei nostri appartamenti di lusso.

800 782 653

Ponti dentali

Ponti dentali

Che cosa sono i ponti?

I ponti dentali sono dispositivi protetici dentali che constano di almeno due corone con funzione di sostegno e di una corona che rimpiazza il dente mancante. Una o più corone che, strette tra due “piloni”, rimpiazzeranno la mancanza di uno o più denti adiacenti.

Come s’esegue un ponte?

Ci serviamo del ponte quando nell’arcata dentale lamentiamo l’assenza di più denti. Il ponte può essere impiegato anche per rimpiazzare un solo dente, ma soltanto quando non è possibile intervenire con l’inserimento di un impianto dentale. A parte le ragioni di natura estetica, il ponte ha anche una funzione preventiva perché evita la retrazione delle gengive ed interrompe il processo di decadimento delle ossa mascellari e mandibolari. Se non riempiamo il vuoto venutosi a creare nell’arcata con la perdita d’uno o più denti, andremo incontro alla retrazione delle gengive, al decadimento dell’osso mascellare e mandibolare ed, infine, al deterioramento dei denti adiacenti, il che potrà comportare seri problemi alla masticazione ed alla dizione.

Materiali per i ponti dentali

Di quali materiali sono fatti i ponti dentali?

Nella moderna odontostomatologia, i ponti sono prevalentemente in ceramica e non c’è necessità di impiegare una base metallica se il ponte consta di max. 3 corone. Tutti i vantaggi delle corone in ceramica possono essere estesi anche ai ponti in ceramica. Per ponti con un maggiore raggio si utilizzano manufatti in ceramica la cui base contiene ossido di zirconio (zirconia). Questo materiale, caratterizzato da un’altissima resistenza alla rottura, era inizialmente impiegato nell’industria aerospaziale. Col tempo ha trovato una propria specifica applicazione anche nell’odontoiatria. Anni di studi e ricerche hanno dimostrato che lo zirconio non determina alcuna reazione allergica nell’organismo umano. Oltre a costituire la base dei ponti dentali, questo materiale è impiegato anche nella produzione di impianti e sovrastrutture (monconi) dentali. Facilmente levigabile, riduce le irritazioni gengivali e, non essendo poroso, resiste all’attacco degli acidi.

Ponti dentali in ceramica

Su cosa vengono fissati i ponti?

I ponti vengono ancorati ai denti naturali precedentemente limati oppure agli impianti dentali in titanio. Se i denti adiacenti naturali sono sani, si consiglia l’innesto di un impianto perché non avrebbe senso sacrificare un dente naturale sano riducendolo al ruolo di “pilone” di sostegno del ponte dentale.


I nostri pazienti hanno detto…

Buonasera, volevamo solo ringraziarVi per l'accoglienza, per l'allogggio e per tutto quello che avete fatto per noi. Ci avete fatto sentire a casa nostra e in ogni occasione avete saputo metterci a nostro agio. Grazie! Grazie ancora a tutto lo staff per il meticoloso lavoro e per la cordialità.
Un saluto affettuoso a tutti!
Giovanna e Antonino

Giovanna e Antonio, Udine

RICHIESTA PREVENTIVO ONLINE

 
Chiamatemi